Delta

'Tra Luna e Girasoli', l'iniziativa di Club Integriamoci tra bipolarismo e autismo


Avrà il titolo evocativo di ‘Tra Luna e girasoli” l’iniziativa promossa dall’Associazione Club Integriamoci in collaborazione con il Comune di Codigoro per sensibilizzare grandi e piccini alla salute mentale e all’inclusione sociale. Manca ancora qualche settimana al 30 marzo, prima giornata dell’evento che poi proseguirà fino al 2 aprile, ma gli organizzatori hanno già lanciato un contest fotografico a tema Van Gogh, l’apprezzato artista che pare fosse affetto da bipolarismo. 

Al contest potranno essere candidate foto scattate da fotocamera o cellulare, ispirati alle opere del pittore olandese. Il termine ultimo per inviare massimo tre scatti alla mail elisa.contato1981@gmail.com è fissato al 21 marzo. Le foto saranno pubblicate sulla pagina dell’iniziativa e quella che otterrà più Mi piace verrà premiata il 30 marzo nella sala Riode Finessi del Comune di Codigoro, oltre a diventare la nuova immagine di copertina della gruppo Facebook ‘Codigoro City’.

“Le date della manifestazione non sono un caso – spiega la referente di Club Integriamoci Codigoro Elisa Contato -, infatti il 30 Marzo ricorre il 166° anniversario dalla nascita di Van Gogh e corrisponde alla Giornata Mondiale del Disturbo Bipolare, mentre il 2 Aprile ricorre la Giornata Mondiale sulla consapevolezza dell’Autismo”. 

“Tra Luna e girasoli richiama la cosiddetta lunaticità di chi è bipolare, ma anche l’autismo per il fatto che i piccoli autistici vengano indicati come Bambini della Luna. Così come i girasoli, emblema della pittura di Van Gogh, sono ambivalenti ed eliotropi, ossia chinano il capo quando manca la luce, come i bipolari”. 

Tra le altre attività in programma, diversi laboratori e incontri con le scuole del territorio e la presentazione di un’opera letteraria legata al tema, la saga thriller “Aurora Scalviati, profiler del buio”, la cui protagonista e’ appunto bipolare. A presentarla, il 30 marzo in Sala Finessi, sarà la scrittrice Barbara Baraldi, autrice di thriller, romanzi per ragazzi e sceneggiature di fumetti per la serie Dylan Dog. “Aurora nel buio”, vincitore del Premio Garfagnana in giallo 2017, e’ il primo di una serie di thriller con protagonista la giovane profiler Aurora Scalviati, cui ha fatto seguito nel 2018, “Osservatore oscuro”.

“La nostra associazione – spiega Elisa contato - è rivolta ad utenti psichiatrici, a famigliari e simpatizzanti, e per questo ci è parso doveroso fare una manifestazione di questo tipo per sensibilizzare l’opinione pubblica”. 

L'iniziativa, ricordiamo infine, è sostenuta anche da Ausl Ferrara, Pro Loco Codigoro, Biblioteca Comunale Giorgio Bassani di Codigoro, Istituto Comprensivo di Codigoro e Istituto di Istruzione Superiore Guido monaco di Pomposa.
Condividi su:

Altre notizie: