Comacchio e Lidi

Una vetrina per la grande Croce Guardiana, la sfida di Antonio Romagnoli

Una vetrina per la grande Croce Guardiana, la sfida di Antonio Romagnoli

Il poliedrico Antonio Romagnoli, artista, fotografo e guida ambientale nonchè ideatore della l'icona divenuta in poco tempo simbolo del territorio deltizio "Croce guardiana del Delta del Po" è pronto per una nuova sfida.

Attraverso il suo profilo Facebook lancia la sfida: "Offro una Croce Guardiana del Delta del Po, alta due metri, alla proposta di posizionamento più turistica, sia essa avanzata da privati cittadini, da enti pubblici o pubblici uffici. Verrà valutato e scelto il miglior posizionamento e visibilità, affinché possa essere scelta dai turisti, per scatti fotografici in ricordo della loro visita o permanenza su questo territorio".

Sfidando non troppo velatamente i numerosi simboli che negli anni hanno provato ad unificare un territorio dalla decisa impronta storica ed ambientale non nasconde la sua preferenza: "Immagino quel giorno in cui fra 5, 10 o 15 anni, quando la Croce Guardiana del Delta Po avrà il suo posto d'onore, grande, alta, massiccia, su una roccia in riva al mare, su una barriera di scogli o all'imbocco sul porto canale".

La scultura,che racchiude molti elementi rappresentativi della storia del territorio, la lettera greca Delta, una fiocina, una corona, un'ancora ed una croce, conta già parecchi estimatori, che riconoscono nella sua simbologia qualcosa di famigliare.

Fotografata ed esposta in parecchi luoghi rappresentativi del Delta del Po, per la Croce Guardiana si attendono ora proposte concrete che potranno finalmente decretarne la definitiva ascesa.

A.F.

LEGGI ANCHE:
Condividi su:

Altre notizie: